L’Italia a letto: arriva l’autunno


Mentre è oramai definita la composizione del vaccino influenzale, la settimana entrante è quella che nelle previsioni dei virologi metterà a letto circa ottantamila persone. Ma per ora niente influenza vera e propria, si tratta di forme para-influenzali. Il caldo di questo Ottobre dai tratti estivi, si sta trasformando finalmente, o purtroppo, in vero e proprio autunno, con temperature molto più basse, venti e repentini cambi di temperatura. Le farmacie saranno prese d’assalto, come ogni anno, per alleviare raffreddori, faringiti, naso chiuso e fastidiosissime febbriciattole. Per evitare le oltre duecento forme di virus che determinano sintomatologie simili a quelle dell’influenza, si consiglia di utilizzare in modo responsabile i farmaci di automedicazione, e di evitare per quanto possibile gli sbalzi termici repentini. La vera e propria influenza dovrebbe cominciare a manifestarsi a Novembre, ma in casi isolati, ed una vera e propria ondata di diffusione è prevista per la fine di Dicembre. Seppure l’influenza sarà del tutto sovrapponibile a quella dell’anno scorso, ed il vaccino sarà strutturato con gli stessi antigeni, si prevede che ne saranno colpiti tra i due e i quattro milioni di italiani. Si raccomanda, come sempre, a chi è affetto da patologie a rischio, di procurarsi prima possibile il vaccino. Ai farmacisti invece, raccomandiamo molta pazienza.

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *