La titolare della farmacia saccheggiata: Mai visto niente del genere


Un sospiro di sollievo dopo attimi di apprensione. C’è mancato davvero poco perchè il maxi furto di martedì notte alla Farmacia di Porta Romana a Sansepolcro riuscisse ad andare in porto. Una vicenda ancora tutta da chiarire e piena di interrogativi sia sulla dinamica che sul reale movente, visto e considerato che il 50enne napoletano coinvolto nell’episodio si è avvalso della facoltà di non rispondere al momento del fermo. “Sono stata contattata intorno alle cinque – racconta la titolare della farmacia, dottoressa Maria Rita Iachetti – e alle sei di mattina già stavamo risistemando la refurtiva nei magazzini. Ritengo improbabile che una sola persona possa aver agito così velocemente senza l’aiuto di nessun altro: la finestra sul retro era circondata da una grata che è stata asportata, l’intero sistema di sicurezza è stato mandato in tilt e svariati medicinali di vario genere sono stati messi dentro i sacchi in fretta e furia senza un criterio preciso. Oltre la refurtiva, lasciata poi all’ingresso nella fuga dai carabinieri, dal negozio era stato portato via anche del denaro contante. Non saprei dire con certezza se il valore complessivo del furto ammontasse davvero a 150mila euro, ad ogni modo si è trattato senza dubbio di un ricchissimo bottino, noi stessi ora dovremo rifare l’inventario degli articoli prima di renderci effettivamente conto di quanto stavamo rischiando di perdere. Non ci era mai successo niente del genere – conclude la titolare – comunque sono certa si tratti di un furto commissionato. La scelta di prendere di mira questa farmacia rispetto ad altre nella zona è forse dipesa dalla sua collocazione in una zona meno trafficata di Sansepolcro”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *