Ghedini (PD), Balduzzi riceva anche titolari delle Parafarmacie


Roma, 06 dic – “Spero che il ministro della salute Balduzzi, che ha già dichiarato la propria disponibilità ad incontrare nei prossimi giorni Federfarma sulle disposizioni dell’articolo 23 del Decreto SalvaItalia sulla dispensazione dei farmaci di Fascia C, voglia ricevere anche le associazioni di rappresentanza dei Farmacisti titolari di Parafarmacia che attendevano da anni questo provvedimento”. Così la senatrice del Pd Rita Ghedini che poi continua: “Da loro, il ministro Balduzzi, potrà capire quale importanza riveste l’accesso alla distribuzione della Fascia C per la sopravvivenza e lo sviluppo delle loro attività, che hanno rappresentato e rappresentano un veicolo fondamentale per l’occupazione dei giovani farmacisti e per una distribuzione del farmaco che consenta ad un tempo sicurezza, qualità ed economicità”.
“In coerenza con queste finalità non capiamo a cosa si ancori la soglia di 15.000 abitanti imposta dal Governo per consentire la dispensazione dei farmaci di fascia C: ci sembra una misura protezionistica, se non addirittura discriminatoria, che non trova giustificazioni nella tutela delle Farmacie sussidiate, la cui caratteristica di servizio pubblico indispensabile è ancorata a parametri di fatturato prima che di popolazione, ne tantomeno si giustifica con ragioni di sicurezza e qualità del servizio, garantite solamente dalla professionalità del farmacista e dalle procedure di distribuzione che, naturalmente, devono essere omogenee. Ci aspettiamo che il Ministro Balduzzi voglia attendere speditamente all’emanazione del decreto attuativo di sua competenza, correggendo fin d’ora nel provvedimento del Governo gli elementi di illogicità che contiene”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *