Giocatore dei farmacisti ricoverato in ospedale


Una barella a bordo campo con un defibrillatore sopra. Si corre verso le panchine. Poco dopo un giocatore viene portato in fretta in ambulanza. Scene tragiche che di recente si sono ripeteute fin troppe volte. Anche ieri, allo stadio Menti alla “partita della Speranza”. A sentirsi male un giocatore della nazionale farmacisti, Francesco Giuriola, di Rovereto, punta della formazione. Il malore è avvenuto quando l’uomo era in panchina. A dare l’allarme i compagni di squadra. Immediato il soccorso dei sanitari, schieranti a bordo campo. Pronto anche il defibrillatore. Ma non ce ne è stato bisogno, fortunatamente. Il farmacista è stato trasferito immediatamente all’ospedale San Bortolo in codice giallo, quindi non in pericolo di vita. Forse il malore è stato dovuto ad un attacco di tachicardia. Ma c’è chi ha rivisto l’infortunio avvenuto proprio nel campo del Menti durante la sfida casalinga di qualche settimana fa: vittima di un malore un tifoso, ricoverato in gravi condizioni. Peggio. C’è chi ha ripensato alla tragica scomparsa del giovane e promettente giocatore sul campo del Livorno che aveva portato la maglia del Vicenza. Proprio poco prima, durante la presentazione della manifestazione, la madrina Stefania Villanova, aveva ricordato come quanto raccolto con i biglietti, oltre 55 mila euro, sarà devoluto non solo alla Fondazione Città della Speranza, ma andrà anche in aiuto della sorella di Morosini. Dedicati al giovane calciatore un minuto di silenzio prima di iniziare la sfida. Durante la partita era in vendita il libro per i trent’anni di attività della nazionale di calcio “Senza essere eroi”. Spiega il direttore generale della nazionale cantanti Gianluca Pecchin: «Ci abbiamo messo un anno a radunare tutti i ricordi in trent’anni di partite, legandole ai fatti importanti come la caduta del muro di Berlino o l’attentato al papa. Alla fine la pubblicazione e ora il libro sta andando a ruba». Sono state stampate 5 mila copie che sono in vendita non solo on line, ma anche nelle librerie. Costo 20 euro. Allo stadio costa 15 euro. Prossimo appuntamento per la formazione della nazionale cantanti è il 23 maggio a Palermo per un’altra partita del cuore a favore di un ente benemerito.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *