Progetto Zenith, poco chiare le finalità di cedere a terzi i dati dei gestionali delle farmacie


Federfarma, attraverso la sua società commerciale Promofarma, ha lanciato da poco il Progetto Zenith, che serve a raccogliere tutti i dati di vendita direttamente dai gestionali delle farmacie associate, che sono la quasi totalità delle farmacie italiane, e cederli ad una Società specializzata nelle indagini di mercato. Se questi dati, una volta elaborati, ritornassero alle rispettive farmacie o servissero a Federfarma per poter elaborare delle vere e proprie strategie sindacali, tutto ciò avrebbe un senso, pur nella consapevolezza che i costi sarebbero notevoli, se gestiti da una Società esterna.
Quello che ci lascia stupefatti, è il fatto che questi dati vengano ceduti ad una Società terza, che si occupa di elaborazione dati, la quale può vendere le sue elaborazioni a chicchessia. Un business enorme che favorisce solamente la Società che raccoglie i dati, e quei gruppi economici che intendono aggredire il “mercato” farmacia, a totale discapito delle farmacie italiane.
Dopo i provvedimenti coercitivi contenuti nelle due leggi,” Salva Italia” prima, e “Cresci Italia” dopo, questo progetto ci sembra che serva semplicemente ad aiutare quei Gruppi Economici, a completare definitivamente e senza sforzo alcuno, l’azione
di smantellamento del “sistema farmacia” italiana, iniziato da Bersani e proseguito dal Governo dei Tecnici.

Ci chiediamo quindi: come mai Federfarma ha ideato questo progetto? Che interessi ne trae?
Non è forse bastata l’esperienza attraverso la fornitura dei dati al SSN (Sistema Sanitario Nazionale) della spesa sanitaria territoriale, Art. 50 sett. 2003, proposta e voluta da Federfarma? Un monitoraggio che non è mai servito a Federfarma per tutelare le farmacie
territoriali, ma che è stato ampiamente e pesantemente utilizzato dai vari Governi, per effettuare e quantificare con certezza i tagli, avendo disponibili dei dati certi, che invece non sono mai riusciti ad avere quantificati in modo così certo, per la spesa farmaceutica ospedaliera. Attendiamo una risposta concreta da parte di Federfarma e Promofarma e, nel frattempo, invitiamo caldamente i Farmacisti, a non aderire alla sottoscrizione al progetto, nel Vostro interesse.

www.msfi.it

Il Presidente
Ettore Lembo


Una risposta a “Progetto Zenith, poco chiare le finalità di cedere a terzi i dati dei gestionali delle farmacie”

  1. […] Progetto Zenith, poco chiare le finalità di cedere a terzi i dati dei gestionali delle farmacie Federfarma, attraverso la sua società commerciale Promofarma, ha lanciato da poco il Progetto Zenith, che serve a raccogliere tutti i dati di vendita direttamente dai gestionali delle farmacie associate, che sono la quasi totalità delle farmacie italiane, e cederli ad una Società specializzata nelle indagini di mercato. Se questi dati, una volta elaborati, ritornassero alle rispettive farmacie o servissero Continua a leggere […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *