Farmaceutici Dottor Ciccarelli investe 6 milioni per la comunicazione e rifà il look a Pasta del Capitano


Novità in casa Farmaceutici Dottor Ciccarelli. Pasta del Capitano, storico marchio nato nel 1905, si presenta sul mercato completamente rinnovato. L’azienda ha infatti ristudiato i prodotti del brand, brevettando una nuova formulazione a base di Sulfetal Zn, molecola che sfrutta l’attività antibatterica dello zinco. Coerentemente la gamma propone una nuova grafica, sobria e rigorosa allo stesso tempo, che richiama i valori del marchio ed enfatizza i suoi plus distintivi: l’origine farmaceutica e la tradizione italiana. “Il nuovo Pasta del Capitano è in distribuzione nella gdo dal mese di settembre. Il restyling del pack è stato ideato e realizzato dall’agenzia Wave Design & Communication – dichiara a Today Pubblicità Italia Simonetta Potenza, responsabile marketing  Farmaceutici Dottor Ciccarelli -. Per comunicare ai clienti la novità, stiamo definendo proprio in questi giorni il media mix che dovrebbe comprendere radio, stampa e web. La campagna, con creatività di Trash Adv, sarà on air tra le fine del 2012 e l’inizio del 2013”. Per la pianificazione Farmaceutici Dottor Ciccarelli conferma il centro media Starcom. Da novembre, inoltre, sarà on air la campagna per la gamma di prodotti Cera di Cupra: oltre alla radio il piano media contempla la tv con passaggi da 5”, 7” e 10” su canali dei network generalisti e del dtt. Per quanto riguarda il canale farmacia, Timodore è stato on air con una campagna web a luglio, nel periodo di massima stagionalità per un marchio che comprende prodotti specifici l’igiene dei piedi. La linea crema S.O.S Pelle, dedicata alle irritazioni quotidiane della pelle, sarà al centro di una campagna di comunicazione che quest’anno privilegia alla stampa il mezzo radiofonico. Per tutti i marchi continuano le attività promozionali instore. “Per il 2012 Farmaceutici Dottor Ciccarelli ha destinato complessivamente alla comunicazione il 15% del fatturato (40 milioni di euro), con un 8% del budget destinato all’advertising classico – spiega Simonetta Potenza -. Abbiamo chiuso il 2011 sul 2010 con un +5%, un andamento sicuramente molto positivo per una realtà tutta italiana come la nostra che deve confrontarsi con colossi internazionali, soprattutto in un momento di difficoltà del mercato come quello attuale”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *