Prescrizione farmaci: l’Asl di Oristano è la più virtuosa della Sardegna


L’Azienda Sanitaria Locale oristanese è la più virtuosa in Sardegna nella prescrizione dei farmaci. A dirlo è il report 2014 della Marno, società che cura la rilevazione e l’analisi dei consumi farmaceutici della nostra regione.

Secondo lo studio Marno, la spesa media ottimale per la farmaceutica territoriale in provincia di Oristano dovrebbe essere di 161,80 euro all’anno, una cifra calcolata sulla base della composizione della popolazione per genere e classe d’età. Nella nostra provincia si spendono in media 176,30 euro a persona all’anno (contro una media regionale di 282,60 euro), con uno scostamento rispetto al valore atteso dell’8,9 per cento, corrispondenti a 14,50 euro all’anno. Scostamento che, al netto di criticità difficilmente eliminabili (come l’aumento nel consumo dei farmaci oncologici, immunosoppressivi e antiemorragici e gli alti costi dovuti al trattamento dei pazienti affetti da malattie rare), dà la misura di quanto il nostro territorio, in controtendenza rispetto al resto dell’Isola, stia lavorando per ridurre la forbice fra la spesa farmaceutica ottimale e quella effettiva. «Essere riusciti a contenere questa voce di spesa nella nostra Azienda è un grande risultato – commenta il Commissario Straordinario Maria Giovanna Porcu – conseguito in primo luogo grazie all’azione di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, farmacisti, medici ospedalieri ed altri prescrittori, che hanno saputo prescrivere i farmaci solo se e quando necessari, in maniera appropriata, responsabile ed oculata».

Tuttavia ulteriori margini di miglioramento nella riduzione della spesa farmaceutica esistono, ed è di questo che si parlerà venerdì 27 novembre all’ospedale San Martino nel corso formativo sull’appropriatezza nelle prescrizioni farmaceutiche, organizzato dalle Unità Operative di Farmacia Ospedaliera e Territoriale della Asl 5 e rivolto ai medici prescrittori. L’evento, introdotto dal Commissario Straordinario Maria Giovanna Porcu e dal Direttore Sanitario Giovanni Andrea Ruiu e presentato dalle responsabili della Farmacia Ospedaliera, Giuliana Flore, e Territoriale, Alessandra Battiato, potrà contare su una presenza qualificata, quella del dottor Mario Volpato, referente della società Marno, che illustrerà l’andamento dei consumi e della spesa farmaceutica in Sardegna, con particolare riferimento alla provincia di Oristano.

Si parlerà poi di prescrizioni autonome ed indotte, con il dottor Franco Dessì, per entrare successivamente nel vivo dei dibattito con un focus sui farmaci a maggior rischio di inappropriatezza nella prescrizione: i sartani (farmaci utilizzati nella terapia dell’ipertensione arteriosa), i gastroprotettori e alcuni antidiabetici, tre categorie sulle quali, secondo l’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco), si potrebbe agire per contrarre sensibilmente la spesa farmaceutica senza intaccare i livelli di salute. Ad affrontare questi temi saranno rispettivamente il cardiologo Francesco Dettori, la gastroenterologa Maria Laura Canfora e il direttore del Servizio di Diabetologia Francesco Mastinu.

Fonte: sito http://www.asloristano.it/

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *