XVI giornata di raccolta del farmaco, la lettera di Gradnik a tutti i farmacisti


Sedicesima giornata di raccolta del farmaco, ecco la lettera del presidente del Banco Farmaceutico, Paolo Gradnik, che ha inviato a tutti i farmacisti.

Caro Collega, ogni giorno ci sono persone che non entrano nella tua farmacia perché non possono permettersi di comprare i farmaci di cui hanno bisogno.

Lo scopo del Banco Farmaceutico è aiutare le persone indigenti rispondendo al loro bisogno farmaceutico attraverso la collaborazione con gli enti assistenziali che accolgono quotidianamente i più poveri tra noi, nel rispetto delle normative vigenti in materia sanitaria e farmaceutica.

Il 13 Febbraio 2016 avrà luogo la XVI Giornata di Raccolta del Farmaco che coinvolgerà oltre 3.600 farmacie in quasi tutte le province italiane. Nella scorsa Giornata di Raccolta nelle farmacie aderenti sono stati acquistati per essere donati a Banco Farmaceutico, circa 354.000 farmaci per un controvalore di oltre 2.200.000 Euro.

I farmaci raccolti sono stati destinati a più di 1600 enti caritativi che assistono indigenti e senza tetto (oltre 500.000 pazienti) in tutto il territorio nazionale. Banco Farmaceutico è riuscito a coinvolgere attorno al gesto semplice della raccolta, un numero sempre maggiore di persone e di associazioni con la consapevolezza che si possa testimoniare il proprio impegno sociale partendo da atti concreti e da opere che educano alla carità cristiana.

La buona riuscita di tale iniziativa dipende dalla partecipazione di tutti: ognuno di noi è perciò chiamato a dare il proprio contributo perché aiutare chi ne ha bisogno non si risolve in un semplice “dare” ma significa contribuire con il nostro lavoro e la nostra professionalità. Potrai contare su tutto il nostro supporto e su tanti volontari del Banco Farmaceutico che spiegheranno l’iniziativa ai clienti della tua farmacia, chiedendo loro di acquistare medicinali (OTC e SOP) da devolvere alle associazioni assistenziali locali.

Ti chiediamo, in un’ottica di massima attenzione ai tuoi clienti, di agevolare le donazioni proponendo farmaci dal costo competitivo. Banco Farmaceutico si propone come modalità di valorizzazione della farmacia e della figura del farmacista nel suo ruolo sociale che lo vede da sempre in prima linea al fianco dei cittadini.

In tal senso abbiamo deciso di sottolineare in modo sempre più chiaro ed inequivocabile nella comunicazione a supporto della Giornata di Raccolta – stampati al pubblico, pagine pubblicitarie, conferenza stampa, sito istituzionale, ecc. – che il farmacista devolve alla Fondazione il margine realizzato sui farmaci raccolti nella Giornata attraverso una erogazione liberale. Per aderire all’iniziativa è necessario:

compilare in stampatello il “Modulo Adesione Farmacia”

allegare la ricevuta del bonifico relativo dell’erogazione liberale secondo le istruzioni fornite

inviarlo ai recapiti indicati sul modulo stesso entro i termini fissati.

Banco Farmaceutico, da parte sua, si impegna a coordinare tutte le attività della Giornata di Raccolta del Farmaco fatta salva la possibilità che l’iniziativa, per cause di forza maggiore, non possa avere luogo. Come tutti gli anni l’iniziativa sarà supportata da una significativa campagna di sensibilizzazione su radio, TV, carta stampata e social network. Confido di averti con noi il prossimo 13 febbraio


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *