Startup Europe Week, PoliHub – incubatore del Politecnico di Milano


Anche Milano partecipa alla Startup Europe Week, progetto nato dalla Commissione Europea con l’obiettivo di promuovere le realtà locali, così diverse l’una dall’altra e così fondamentali per lo sviluppo del mercato. Dall’1 al 5 febbraio 2016, oltre 300 città celebrano l’imprenditorialità europea con workshop, eventi motivazionali, sessioni informative e formative ed eventi di networking con una duplice finalità: affrontare le tematiche cruciali per una startup e offrire una panoramica delle opportunità a disposizione a livello locale dai programmi di accelerazione alle opportunità finanziarie fino alle agevolazioni fiscali.

Così anche Milano ha voluto scendere in campo organizzando una giornata di approfondimento in programma martedì 2 febbraio dalle ore 14.30 alle 18 presso il PoliHub, incubatore del Politecnico di Milano (in Via G. Durando 39, 20158 Milano). L’evento è promosso da Impact Hub Milano, dpixel, consorzio Mestieri Lombardia, Concordia Srl, PoliHub, Axess Public Relations e Angels for Innovation.

Il pomeriggio si aprirà con i saluti di Stefano Mainetti, CEO PoliHub. Sarà lui per primo ad inquadrare la situazione del mercato locale, sottolineando il ruolo delle startup. Toccherà poi prenderà la parola, in collegamento da Bruxelles, aIsidro Laso, responsabile del programma Startup Europe della Commissione Europea, Communications Networks, Content and Technology (EC DG-Connect).

Spazio anche a diverse tavole rotonde. La prima dal titolo “Guardare all’Europa: le opportunità del mercato internazionale per le startup. Da dove iniziare” moderata dal giornalista di StartupItalia!, Arcangelo Rociola alla quale parteciperanno Marco Bicocchi Pichi, presidente Italia Startup, Layla Pavone, Industry Innovation, Digital Magics, l’avvocato Giacomo Gitti dello Studio legale Legance, Vincenzo Capizzi, professore ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari, Università del Piemonte Orientale e Docente Senior SDA Bocconi, Milano, Membro del Consiglio Direttivo IBAN (Italian Business Angels Network), con Delega alla Ricerca, Arianna Vignati, Project Manager Creative Industries Lab, Dipartimento di Design del Politecnico di Milano e Gianluca Dettori, Presidente e Fondatore di dpixel.

Mentre la seconda dal titolo “Crescere anche fuori dall’Italia: gli esempi di chi si è messo in gioco” moderata da Stefano Mainetti, ceo PoliHub alla quale parteciperanno Guk Kim, Zomato, Giovanni De Lisi, Greenrail, Jonata Puglia,Leaf space, Alessandro Notaro,Citybility, Sara Brunelli, Bidtotrip e Lorenzo Polentes, Everyride. Alla terza, intitolata “Milano e le startup: un contesto favorevole allo sviluppo della nuova imprenditorialità” e moderata dal giornalista Arcangelo Rociola prenderanno parte Davide Pitzolu, Investment&Scaling Manager Impact Hub, Matteo Bettoli, Dipartimento sviluppo di Confcooperative, COOPUP, Stefano Mainetti, CEO Polihub e Mario Salerno, Business Development,Fondazione Filarete.

Altro collegamento via Skype per l’intervento di Stefano Mosconi, co-founder di Jolla. Non potevano mancare le istituzioni: ci sarà Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca, Comune di Milano.

Il compito più delicato è lasciato a Stefano Firpo, Direttore Generale per la Politica Industriale, la Competitività e le PMI, Ministero dello Sviluppo Economico, che in collegamento Skype, si occuperà di tirare le conclusioni, parlando del ruolo delle startup nello sviluppo economico del paese, sottolineando le prospettive e le criticità.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *