Ad aprile 33 nuove farmacie a Varese. Zocchi (Federfarma): «Intanto le storiche chiudono»


Lo spetto del Concorso straordinario, in Lombardia, echeggia a scenari apocalittici. A breve, quando saranno diramate le ultime pratiche burocratiche da parte della Regione, ci saranno 33 nuove aperture tra Varese e Provincia.

Uno scenario che se, tre anni fa sembrava un’opportunità e al tempo stesso una conquista, oggi potrebbe rappresentare una mannaia per i professionisti impegnati nell’apertura delle nuove farmacie. A fare il punto della situazione, non senza preoccupazioni, ci ha pensato Luigi Zocchi, presidente Federfarma Varese (in un passaggio su Prealpina.it).

«Una farmacia è stata venduta all’asta nel varesotto, altre due o tre nei mesi scorsi sono state venduta in fretta perché i bilanci non erano rosei. Almeno una decina di farmacie nella nostra zona, ricevono merci solo con pagamento alla consegna».

Insomma, come già riportato da quellichelafarmacia per la Toscana, per ogni tre nuove aperture potrebbe paventarsi una chiusura.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *