COSMESI, prezzi sessisti e discriminatori: Boots rivede listini di creme e rasoi


Prezzi sessisti, e Boots rivede i listini dei prodotti cosmetici. A seguito di una petizione lanciata su Change.org, il colosso britannico ha deciso di mettere mano al listino prezzi di alcuni prodotti di consumo cosmetico utilizzati sia dagli uomini che dalle donne. Il riferimento della petizione prendeva quali esempi due prodotti: la crema per il contorno occhi e i rasoi.

Per la prima c’era una differenza di prezzo superiore alle due sterline: quella femminile venduta a 9.99, la maschile invece, venduta a 7.29. Anche per i rasoi la differenza era abbastanza marcata: 2.29 per otto rasoi femminili, 1.49 per dieci maschili. Pur non ammettendo la clamorosa svista sessista, l’azienda ha deciso di rivedere i prezzi di vendita al pubblico.

Queste le parole di Simon Roberts, direttore generale Boots (apparse in una nota pubblicata sul sito internet dell’azienda: «Non abbiamo mai operato un sistema di tariffazione discriminatorio per le donne» ma promette che i prezzi saranno rivisti e adeguati.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *