A Cuneo uno sportello di ascolto rivolto ai giovani


E’ in programma venerdì 1 dicembre alle ore 15 a Cuneo, in corso Dante 46, presso l’housing sociale “Crocevia 46” l’inaugurazione del nuovo “Spazio Ascolto Giovani AL 34” nato all’interno del progetto Cantiere Adolescenti dalla collaborazione tra Dipartimento Materno Infantile (tramite la Neuropsichiatria Infantile e i Consultori famigliari), il Dipartimento Salute Mentale (tramite i Centri di salute Mentale, il Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare – DCA – e  la Psicologia) e il Dipartimento Dipendenze Patologiche.

Spiega a nome di tutti gli attori, Francesco Risso, direttore del dipartimento di Salute Mentale: “Il nome richiama la continuità di questo spazio rivolto agli adolescenti con quello nato nel 1997 nella ex Aasl 15 con la creazione di un primo sportello di ascolto denominato appunto “AL 34” e divenuto negli anni punto di riferimento per molti giovani cuneesi. Dal 2011 ad oggi sono stati seguiti circa 120 adolescenti ogni anno”.

Lo spazio ascolto cuneese è uno dei quattro sportelli – insieme a quello di Saluzzo, Savigliano e  Mondovì – nati con l’intento di intercettare precocemente forme di disagio adolescenziale per un primo counselling e un successivo eventuale invio ai servizi specialistici di secondo livello,  da attivarsi per quanto possibile tramite canali preferenziali dedicati.

Il nuovo Al 34 di Cuneo, grazie alla realizzazione di Crocevia 46, e alla convenzione stipulata  dall’ASL CN1 con i gestori dell’Housing, trova di nuovo una sede extra-sanitaria che meglio risponde alle esigenze di favorire un accesso libero e non connotato agli adolescenti (ma anche ai loro adulti di riferimento).

Gli orari di apertura dello spazio Al 34 saranno martedì e giovedì dalle 13,30 alle 15,30. I ragazzi troveranno nella sede un’équipe multidisciplinare, con operatori formati  appartenenti a più Servizi che collaborano.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *