Ema, l’Italia fa ricorso: il Pd si gioca la sua credibilità a 33 giorni dal voto


L’Italia fa ricorso sulla sede Ema. Lo ha riferito il sindaco di Milano Giuseppe Sala.

Il primo cittadino del capoluogo meneghino ha avanzato la proposta dopo aver discusso dei rischi sulla sede Ema ad Amsterdam con il direttore dell’Agenzia europea del farmaco, Guido Rasi.

«Ho parlato con il premier Paolo Gentiloni – così Sala all’Ansa -, gli ho riferito che è il momento di essere aggressivi. Oggi parte il ricorso».

E ancora: «Siamo sinceri la possibilità di una riassegnazione è lontana, ma non possiamo non provarci. Dobbiamo farlo».

Presa di posizione netta del governo che anche su questo si gioca buona parte della sua credibilità a poco meno di cinquanta giorni dal voto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *